Livestream Shop Gli sponsor

Hovawart

Hovawart

L’Hovawart rappresenta una razza da utilità di antica tradizione della Germania. Testimone ne è il suo nome che trae le origini dall’alto-tedesco medio (Mittelhochdeutsch) e significa “guardiano di corte” (“Hova” = corte, “Wart” = guardiano). Documenti dell’epoca descrivono l’Hovawart come cane con un accentuato istinto di guardia e difesa.

Tuttavia, all’inizio del 20° secolo la razza era praticamente estinta. Basandosi su descrizioni risalenti anche fino al medioevo, lo zoologo Kurt F. König elaborò negli anni 1920 un nuovo profilo di razza dell’Hovawart, ricostruendo la razza con cani affini. Fulcro di questa ricostruzione erano i cani di fattoria reperiti nella regione Harz e Odenwald che venivano incrociati, tra l’altro, con cani da pastore, Leonberger e Terranova per arrivare ad ottenere, nella migliore maniera possibile, un cane da utilità corrispondente alla razza originaria.
La prima cucciolata è stata registrata nel 1922, dal 1937 la razza è ufficialmente riconosciuta. Dal 1964 l’Hovawart fa parte dei cani delle forze dell’ordine.
Aspetto
L’Hovawart è un cane di media dimensione ed ha un corpo leggermente allungato. E’ di statura robusta ed ha pelo lungo. E’ un cane resistente, anche alle intemperie, attento e coraggioso, oltre ad essere un corridore tenace. La differenza tra i sessi deve essere ben visibile, soprattutto nella struttura e nella forma della testa, ragione per cui vengono esclusi dalla riproduzione soggetti maschili nettamente femminili o femminili nettamente maschili. Per preservare la tipicità di razza vengono inoltre esclusi dalla riproduzione i soggetti tarchiati e/o paurosi e letargici.
Statura e peso
L’Hovawart ha una una corporatura robusta, ma non massiccia. Il collo è robusto e di media lunghezza, il torace è forte e profondo. Il dorso è solido e diritto e termina con una groppa di media lunghezza e leggermente obliqua. La coda supera appena il garretto. Gli anteriori sono ben pronunciati e forti, caratterizzati dalla tipica muscolatura della spalla. Gli omeri sono lunghi e ben aderenti al corpo. I piedi sono arrotondati, con dita arcuate e chiuse. I posteriori hanno angolazioni ben visibili, con cosce e gambe ben muscolate. I piedi posteriori sono arcuati e chiusi. L’altezza al garrese dei maschi è di 63-70 cm con un peso tra 30-45 kg, per le femmine 58-65 cm e 25-35 kg.
Mantello e colori
Tipico per la razza è il mantello morbido a pelo lungo e leggermente ondulato. Il pelo è robusto e resistente alle intemperie. E’ più lungo sul petto, sulla parte posteriore degli arti e della coda. Il sottopelo è scarso. Paragonato ad altre razze a pelo lungo, l’Hovawart è di facile manutenzione. 

Il colore dell’Hovawart non è allevato in purezza, per cui si possono avere cuccioli di tutti e tre i colori: nero-focati (ca. 60% della popolazione), biondi (ca. 30%) e neri (ca. 10%). Il nero-focato si distingue per un pelo nero con focature bionde sul muso e due segni biondi sopra gli occhi. Nei biondi si distinguono evidenti sfumature più chiare verso le gambe e ventre. Nei soggetti neri è caratteristica una piccola macchia bianca sul petto del diametro di pochi centimetri.
Carattere
L’Hovawart ha un carattere equilibrato, calmo e gentile e possiede uno spiccato istinto di difesa. Sia con i suoi consimili che con gli umani, si distingue per il suo essere sicuro di sé ed il suo temperamento medio. E’ un cane resistente che ama molto muoversi. 

E’ estremamente legato alle sue persone di riferimento ed è un ottimo cane da guardia e da difesa, ma anche da compagnia e da pista. Per la sua socievolezza è un ideale cane da famiglia, tuttavia non vanno sottovalutate le sue necessità di corsa e movimento!