Livestream Shop Gli sponsor

Pastore Olandese

Pastore Olandese

Pastore Olandese
Il Pastore Olandese (Hollandse Herdershond) appartiene al Gruppo 1 (cani da pastore e bovari), Sezione 1 (cani da pastore), della Federazione Cinologica Internazionale. La razza ha radici comuni regionali e genetiche con il pastore belga e si è sviluppata dopo la separazione, nel 19° secolo, del Belgio dai Paesi Bassi. Oltre al suo impiego sulle greggi di pecore, il Pastore Olandese è usato anche come cane da guida per ciechi, come cane da cerca e come cane da polizia.

Aspetto
Il Pastore Olandese è di medio peso e statura, ha una forte muscolatura e una corporatura atletica. Ha un’altezza al garrese tra 57-62 cm (femmine 55-60 cm) e pesa, per entrambi i sessi, tra 23 e 30 kg. Lunghezza del corpo ed altezza al garrese rappresentano un rettangolo delle proporzioni 10 a 9, adatto per un trottatore. L’andatura è scorrevole, fluente ed ampia. 
In allevamento, si sono contraddistinte tre varianti: a pelo corto, a pelo lungo e a pelo ruvido che vengono sviluppate indipendentemente. I pastori olandesi a pelo lungo e corto presentano una tigratura dorata o argento, mentre i soggetti a pelo ruvido possono avere anche sfumature blu-grigie o sale e pepe. I soggetti a pelo corto hanno un mantello piuttosto duro e aderente con sottopelo, mentre i soggetti a pelo lungo presentano, oltre al sottopelo, un pelo lungo e ruvido non ondulato, né riccio. Il posteriore degli arti anteriori è provvisto di frange ben sviluppate che diventano più corte verso i piedi. I soggetti a pelo ruvido hanno un mantello arruffato e - ad eccezione della testa - un sottopelo denso e lanoso, sopracciglia folte, frange ben sviluppate e code molto folte. Non sono desiderabili chiazze bianche su piedi o petto, né soggetti eccessivamente neri, mentre è auspicabile una maschera nera.
La testa del pastore olandese è piuttosto allungata ed ha una fronte più bassa rispetto ad altre razze, con uno stop leggero ma chiaramente presente ed un tartufo nero. Gli occhi a mandorla, di media grandezza, sono scuri e leggermente obliqui. Gli orecchi di medie dimensioni sono eretti, molto flessibili e portati alti ed eretti in attenzione. 
La coda pende diritta o leggermente curvata; in movimento è portata elegantemente rialzata, ma mai arrotolata o portata di lato. 

Carattere
In allevamento, i requisiti per il pastore olandese sono vigilanza, predisposizione al lavoro, perseveranza e modestia, ma anche duttilità, affidabilità e attaccamento. Rispetto al pastore belga, il pastore olandese dimostra maggiore tolleranza nei confronti di suoi consimili. 
Per la loro impulsività più accentuata, i pastori olandesi a pelo corto sono ritenuti più affini alle attività da difesa e maggiormente propensi a sedute di allenamento intenso, mentre i soggetti a pelo lungo e ruvido sono considerati più calmi e gentili, nonché mansueti tra di loro, prediligendo varietà nelle attività. 
I pastori olandesi amano collaborare con i loro conduttori esprimendosi con un linguaggio corporale molto intenso e si distinguono non solo per l’autonomia con la quale affrontano compiti a loro affidati, ma anche per la capacità di collaborare con i loro consimili. Il loro istinto di protezione non si limita ai greggi (di pecore o vitelli che siano) ma si estende anche al branco umano che li circonda. Famigliari o conoscenti vengono accolti con entusiasmo, mentre estranei necessitano di presentazione preliminare. Aggressività o timore pronunciato sono considerati difetti eliminatori. 

Mantenimento e cura
Il Pastore Olandese è molto sensibile e non tollera un’educazione troppo rigida. Tutte le varianti si dimostrano entusiasti per le attività sportive e di soccorso, ma danno altrettanta buona prova come cani da guardia in contesti urbani. Quale cane di poche pretese e amante della natura predilige la vita all’aria aperta con sufficiente spazio per muoversi e possibilità di contatti sociali piuttosto che la vita in appartamento. Le passeggiate non possono mai essere troppe. Grazie al suo istinto al gioco, il pastore olandese ama intrattenersi anche con bambini purché questi dimostrino un comportamento rispettoso.
I soggetti a pelo ruvido dovrebbero essere strippati a mano due volte all’anno. Minore dispendio di cura per i soggetti a pelo corto che necessitano semplici spazzolate per eliminare il pelo superfluo e lo sporco.
Salute
Come tutte le razze medio-grandi, i pastori olandesi sono soggetti a displasia dell’anca ed agli attacchi di cuore. La vita media di un pastore olandese è di 12 anni.